cofrancesco.net

Login Form





Password dimenticata?
Un account? Registrati
 
  • Italiano
  • English
 
Benvenuto arrow Cibo, vino & musica
PDF Stampa E-mail
I vini della valle del Titerno
di John A. Cofrancesco

Ricordo mio padre, un italo-americano di prima generazione cresciuto ad Hamden (Connecticut, USA), che mi parlava della sua giovinezza e di come si ricordava di suo padre che faceva il vino. I ragazzi aiutavano a pigiare l'uva e bevevano vino durante i pasti fin dalla giovane età.

Grappoli d'uva sulla tomba di Nicola Cofrancesco
Suo padre, Nicola Cofrancesco, nato a Massa di Faicchio (provincia di Benevento) nel 1869 ed emigrato in America nel 1890, amava il suo vino e gli piaceva farselo, a tal punto che quando morì nel 1927 la sua famiglia fece scolpire dei tralci di vite con dei grappoli d'uva sulla sua lapide, visibili appena sotto la croce nella foto a destra.

Gli italiani non inventarono il vino, che apparve in realtà er la prima volta tra il 4000 e il 3000 a.C. nell'antica Mesopotamia, nella zona dell'attuale Iran. Il vino fu introdotto in Italia dai greci , dove i romani migliorarono e raffinarono la tecnica di produzione. I romani erano innamorati del vino e lo bevevano con qualunque genere di cibo, e lo offrivano persino ai loro schiavi. Essi scoprirono che alcune varietà di vitigni crescevano meglio in certe regioni e che il vino poteva essere migliorato facendolo invecchiare in barili di legno. Nei secoli il vino divenne parte integrante della cultura italiana e divenne elemento essenziale della vita quotidiana degli italiani. Per maggiori approfondimenti, anche storici, si vedano i collegamenti a fondo pagina.

Per proteggere e garantire la qualità del vino, negli anni Sessanta del secolo scorso il governo italiano avviò una regolamentazione della produzione vinicola mediante la definizione di una serie di "etichette" che fissassero parametri qualitativi certi. Quelle che seguono sono le quattro principali categorie di vini italiani.

 DOCG Denominazione di Origine Controllata e Garantita
Questi vini (circa 30 in tutta Italia) provengono dalle migliori regioni produttrici di vini (Chianti, Barolo, Brunello di Moltalcino, Franciacorta, Taurasi) e devovo superare rigidi controlli come anche la valutazione di un comitato che valuta gusto e proprietà organolettiche prima che possano essere imbottigliati. Prima che un vino possa diventare DOCG deve essere DOC per almeno cinque anni.
   
 DOC Denominazione di Origine Controllata
Questi vini vengono prodotti in ben definite aree, secondo regole fissate per preservarne le caratteristiche specifiche. Ci sono circa 700 vini DOC in Italia.
   
 IGT Indicazione Geografica Tipica
Questi vini vengono prodotti in ampie regioni e sono caratterizzati dalla indicazione della area di origine, dal vitigno prevalente e dall'anno di produzione.
   
  Vino da Tavola
La categoria meno elevata di vini, fatti secondo i criteri del produttore e non sottoposta a specifici controlli.

Il vino prodotto a Massa di Faicchio nella valle del Titerno va da quello di Biagio (Ciccio) Cofrancesco per uso familiare, alle vigne dell'Agriturismo, a quello di cantine vinicola di livello commerciale, come La Vinicola Del Titerno. I vini prodotti da Biagio (I1260)  sono quelli tipici prodotti in proprio da molti italiani. Si noti che l'etichetta sulla bottiglia recita: "Per esclusivo consumo privato del produttore, non vendibile".

L'etichetta del vino di Biagio
Lo stand Marchese
L'etichetta di una bottiglia di vino
di Biagio Cofrancesco "per esclusivo consumo privato del produttore" e dei suoi amici...

Lo stand  Marchese
alla
Sagra Enogastronomica
  di Massa di Faicchio (Bevenento)

L'Agriturismo Marchese, di proprietà della famiglia Marchese, svolge anche le funzioni di bed and breakfast. Il cibo e il vino che vi vengono serviti sono coltivati e/o prodotti sulla loro proprietà.  Il vino viene venduto anche nell'annuale "Sagra enogastronomica" di Massa, come anche in altri luoghi.

La Vinicola Del Titerno è una cantina vinicola situata a Massa di Faicchio, avviata nel 1982 da Angelo Di Leone (I1253) insieme ai suoi figli, Talio e Alfredo. Il loro sito web è La Vinicola Del Titerno.

vinicola.jpg

La bisnonna di Angelo era Gelsomina Cofrancesco (I1183).
La Vinicola del Titerno produce I seguenti vini, alcuni dei quali sono DOC:
Solopaca
Aglianico
Falanghina
Greco
Coda di Volpe
Collevecchio
Allegro
Lacryma Christi
Lacryma Christi ("Lacrima di Cristo") fu creato per la prima volta dai Gesuiti, che possedevano delle vigne sulle pendici del Vesuvio.

Vini, masserie e Massa 2008
Il manifesto della festa del vino, "Vini Masserie e Massa",
che si tiene a Massa di Faicchio ogni anno


Per saperne di più...

 Link A.I.S. Associazione Italiana Sommelier
www.sommelier.it

 Link A.S.I. Association de la Sommellerie internationale
www.sommellerie-internationale.com

 Link Lavinium - Guida online dei vini italiani
www.lavinium.com/italiano/index.htm

 Link Made in Sannio - Il porale dei prodotti tipici del Sannio
www.madeinsannio.it

 Link Vino Campania - Il portale dei vini della Regione Campania
www.vinocampania.it

 Link Vinum - La rivista europea del vino
www.vinum.info

 Link Wine Spectator - La più importante rivista americana sul vino
www.winespectator.com

 Link Vini del Sannio - Un buon sito sui vini del Sannio
www.vinidelsannio.it
Ultimo aggiornamento ( 11/17/08 )
 
Succ. >

© 2018 cofrancesco.net