cofrancesco.net

Login Form





Password dimenticata?
Un account? Registrati
 
  • Italiano
  • English
 
Benvenuto arrow La famiglia
Pietro Cofrancesco (1875-1973) PDF Stampa E-mail
Scritto da John Alling Cofrancesco   
04/04/07

Pietro Cofrancesco 

Pietro Cofrancesco nacque nel 1875. Un passaporto italiano rilasciato il 18 maggio 1890 lo autorizzava a recarsi a New York. Il passaporto era valido per un anno. Immigrò negli Stati Uniti nel 1890 e viveva al 18 di York Street a New Haven, Connecticut con Rose Blasi, secondo il Census americano del 1900.

 

Image
Pietro Cofrancesco

In seguito si trasferirono in una casa sulla Black Rock Avenue a New Britain Connecticut dove vissero il resto della loro vita. Ebbero due figli, Paul, nato nel 1901 ed Helen nata nel 1905. Pietro lavorò come caporeparto generale della Fafnir Bearing Company per molti anni, ed era noto per la sua abilità nel coltivare bellissimi fiori. Morì di polmonite nel 1973 ed è sepolto al Rose Hill Memorial Park, Rocky Hill, Connecticut.

Helen ricorda suo padre.

"La famiglia Cofrancesco viene dalla provincia di Benevento da Massa, una cittadina ai piedi delle montagne. Mio padre fu il primo a venire quando aveva 16 anni. Venne da solo e mandò i soldi alla sua famiglia per far venire qui anche gli altri - pagò il loro biglietto.
Mio padre è nato il 24, alcuni certificati dicono aprile, altri giugno, 1875. Sulla nave volevano vaccinarlo, ma lui se lo strofinò via. Non credeva in quelle cose. Non fece mai vaccinare nè mio fratello (Paul) nè me. Quando arrivò qui ci fu qualcuno che si occupò di lui per un po'. Credo che trovò del lavoro nei campi o altro. Era un uomo molto gentile. Non ricordo che mio padre o mia madre ci abbiano mai sgridati. Mio padre era un uomo molto intelligente anche se non era andato a scuola. Quando arrivò qui frequentò la scuola serale per un po'. Ma nononstante ciò, assemblò i primi cuscinetti meccanici alla New Departures di Bristol.

Il figlio più giovane di Ralph e Maria Giuseppa Cofrancesco Morico ricorda che Pietro era vicino a sua madre, Maria Giuseppa, e ai suoi zii Antonio e Simone. I racconti dei figli di Pietro, Paul ed Helen, fanno pensare che egli non fosse vicino ai suoi fratelli, quando crebbero. Non solo abitava lontano dall'area di New Haven, avevano anche differenti stili di vita ed interessi.

Paul commenta, "Non abbiamo avuto molte relazioni con i parenti", e aggiunge Helen, "Non conosco molto del vostro lato della famiglia", riferendosi ai discendenti di Nicola e Angelina Corona Cofrancesco. Anche se Pietro, come i suoi fratelli, aveva avuto poca istruzione, frequentò la scuola serale, e mentre lavorava alla Fafnir Bearing Company, molte delle sue invenzioni furono brevettate. Era interessato all'arte e alla musica classica, a quanto dice Paul. "Abbiamo sempre avuto il meglio. Mia madre e mio padre ci portavano all'opera. Ho incontrato uomini come Arturo Toscanini, il più grande direttore al mondo. Rodolfo Valentino è stato mio amico."

Pietro mandò per cinque anni suo figlio alla Yale School of Fine Art, dove ebbe la sua laurea BFA. Sua figlia ottenne la sua laurea BF al Central Connecticut Teachers College e un Master in Education dall'Università di Hartford. Lavorò nelle scuole di New Britain e insegnò alla Smalley Street School. Insegnò per 50 anni e ricevette un elogio da parte del governatore. Paul divenne accompagnatore e musicista (piano e organo). Installò organi nelle chiese e dipinse un gran numero di affreschi, ma la fonte principale di reddito furono due fabbriche di maglie sportive (Paul's Sportswear) create a New Haven vicino alla stazione ferroviaria. Nè Paul nè la sorella si sposarono. Paul morì nel 1994 all'età di 92 anni. Sua sorella visse nella Black Rock Avenue fino alla sua morte nel 1999, all'età di 94 anni.

Ultimo aggiornamento ( 04/05/07 )
 
< Prec.   Succ. >

© 2018 cofrancesco.net